Ascensori – Superficie Vs Portata / Capienza

Ascensori – Superficie Vs Portata / Capienza

APPROCCIO PROGETTUALE DELLE NORME UNI

In un impianto ascensore la superficie di cabina deve essere calcolata a partire dai valori di portata e/o capienza progettati.

Per i non addetti ai lavori:

1) la portata di un ascensore corrisponde alla massa in kg che può essere trasportata

2) la capienza corrisponde al numero di passeggeri

Le norme cercano di evitare (per quanto possibile) usi scorretti da parte degli utilizzatori, che possano generare sovraccarichi sull’impianto. Il calcolo della superficie viene ovviamente eseguito per una semplice sezione rettangolare. Le cabine possono comunque avere le forme più varie, purché rispettino i valori delle tabelle e gli altri vincoli dimensionali imposti dalla normativa. E’ possibile determinare i valori di portata e capienza inserendo semplicemente l’area in m2.

PORTATA DI UN IMPIANTO ASCENSORE

Il D.M. 9 dicembre 1987 n° 587 e successivamente le norme UNI EN 81-1, 81-2 e le ultime 81-20  permettono di determinare la portata di un impianto tramite una tabella, valida sia per gli impianti oleodinamici che per quelli elettrici.


TABELLA 1

Portata
(massa)
kg
Superficie utile
massima della cabina
m2
 Portata
(massa)
kg
Superficie utile
massima della cabina
m2
100 *
180 **
225
300
375
400
450
525
600
630
675
750
800
825
0,37
0,58
0,70
0,90
1,10
1,17
1,30
1,45
1,60
1,66
1,75
1,90
2,00
2,05
900
975
1000
1050
1125
1200
1250
1275
1350
1425
1500
1600
2000
2500***
2,20
2,35
2,40
2,50
2,65
2,80
2,90
2,95
3,10
3,25
3,40
3,56
4,20
5,00
* Minimo per ascensori per 1 persona.
** Minimo per ascensori per 2 persone.
*** Oltre 2 500 kg, ogni 100 kg in più, aggiungere 0,16 m2.
Per carichi intermedi, la superficie è determinata per interpolazione lineare.

CAPIENZA DI UN IMPIANTO ASCENSORE

Per calcolare invece la capienza di un impianto ascensore la norma chiede di trovare il più piccolo tra due numeri:
1) Quello che si ricava dalla tabella n. 2
2) Il valore della portata ottenuto dalla tabella n. 1 diviso per 75

TABELLA 2
Capienza
(numero di persone)
Superficie utile
minima della cabina
m2
Capienza
(numero di persone)
Superficie utile
minima della cabina
m2
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
 0,28
0,49
0,60
0,79
0,98
1,17
1,31
1,45
1,59
1,73
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
 1,87
2,01
2,15
2,29
2,43
2,57
2,71
2,85
2,99
3,13
Oltre 20 persone aggiungere 0,115 m2 per ogni persona in più.
Si ricorda che il D.M. 587/87 doveva essere applicato per tutti gli ascensori elettrici installati dopo il 10 aprile 1988 (data di entrata in vigore).

COSA CALCOLA IL SOFTWARE

Dati due lati di una cabina con sezione rettangolare (misurati tenendo conto dei dettagli normativi) il software calcola il valore dell’area in m2. In alternativa per altre sezioni di cabina il valore dell’area deve essere inserito dall’utente nel terzo campo numerico. Il calcolo della portata viene eseguito con il criterio descritto sopra: l’algoritmo preleva i dati della tabella 1 (oltre i 5 m2 si applica la nota ***)

Finestra di dialogo iniziale: E’ possibile inserire i due lati di una superficie rettangolare oppure direttamente l’area in mq per altre geometrie. Inserendo i lati A e B per una cabina rettangolare si può calcolare l’area pari al prodotto tra base x altezza. Attenzione al passaggio tra lunghezze in cm e l’area in m2.

Per la capienza dell’impianto  vengono forniti sullo schermo i due risultati ricavati dalla Tabella 2 e dalla divisione della portata per 75.  L’utente sceglierà ovviamente il minore tra i due risultati forniti.

Dall’area in m2 si passa al calcolo della portata-capienza dell’impianto

CODICE ONLINE


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.